salta al contenuto

Certificato e visura della iscrizione del Casellario Giudiziale


Modello N. 3 – CASELLARIO GIUDIZIALE
Modello N. 5 – DELEGA CERTIFICATO PENALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO (MOD. 3 BIS)

Certificato casellario giudiziale

Ufficio competente al rilascio: Casellario Giudiziale - VII piano (Tel. 0198316204 - 0198316287-545 / Fax 0198316261)

Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle 12.30.

I suddetti certificati si possono richiedere presso gli uffici locali del Casellario Giudiziale di qualsiasi Procura della Repubblica indipendentemente dal luogo di nascita o di residenza.

I certificati del Casellario possono essere richiesti solo dalla persona alla quale le iscrizioni si riferiscono.

E’ possibile delegare una terza persona alla richiesta del certificato, in questo caso occorre allegare copia del documento del delegato e del delegante, compilare la parte del modello relativa alla delega e compilare il modello N. 5 – DELEGA.

I certificati devono essere richiesti utilizzando l’apposito modello e allegando le marche sottoindicate e il documento di riconoscimento.

I certificati del casellario generale o penale ad uso privato non possono essere prodotti agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi (art. 40 D.P.R. 28.12.2000, N. 445) fatta salva l'ipotesi in cui siano prodotti nei procedimenti disciplinati dalle norme sull'immigrazione (Decreto Legislativo 25.07.1998, N. 286 e circolare del Ministero per la Pubblica Amministrazione e la semplificazione del Ministero dell'Interno N. 3/2012)

Per tutti i certificati - penale, generale, civile - occorre allegare una marca da bollo da Euro 19,87.

E' comunque possibile ottenere il rilascio del certificato con urgenza e cioè nella stessa giornata della richiesta presentando, di regola, l'istanza entro le ore 10.00. In tal caso è dovuto un'ulteriore marca da Euro 3,87.
Il certificato viene rilasciato: entro due giorni lavorativi per i certificati richiesti senza urgenza. In mattinata se il certificato è richiesto con urgenza

I certificati possono essere chiesti anche a mezzo servizio postale all’indirizzo "Procura della Repubblica - Ufficio locale del Casellario Giudiziale - Piazza Barile n. 1 - 17100 SAVONA" allegando anche una busta affrancata con l’indirizzo per il ritorno.


Il 6 aprile 2014 è entrato in vigore il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 39 "Attuazione della direttiva 2011/93/UE relativa alla lotta contro l'abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e la pornografia minorile, che sostituisce la decisione quadro 2004/68/GAI."(GU n.68 del 22-3-2014) L'art. 2 di tale decreto introduce l'art. 25 bis nel T.U. sul Casellario Giudiziale (D.P.R. 313/2002) che dispone: "Il certificato penale del casellario giudiziale di cui all'articolo 25 deve essere richiesto dal soggetto che intenda impiegare al lavoro una persona per lo svolgimento di attività' professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori, al fine di verificare l'esistenza di condanne per taluno dei reati di cui agli articoli 600-bis, 600-ter, 600-quater, 600-quinquies e 609-undecies del codice penale, ovvero l'irrogazione di sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori."
Sono previste sanzioni per il datore di lavoro che non adempie all'obbligo (art. 2 comma 2).
Per la richiesta utilizzare il modello CERTIFICATO PENALE DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO (MOD. 3 BIS).

Visura casellario giudiziale

Ufficio competente al rilascio: Casellario Giudiziale - VII piano (Tel 0198316204 - 0198316287-545 / Fax 0198316261)

Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato dalle ore 08,30 alle ore 13,00.

La visura si può richiedere presso gli uffici locali del Casellario Giudiziale di qualsiasi Procura della Repubblica indipendentemente dal luogo di nascita o di residenza.

La visura può essere richiesta solo dalla persona alla quale le iscrizioni si riferiscono.

E’ possibile delegare una terza persona alla richiesta del certificato, in questo caso occorre allegare copia del documento del delegato e del delegante, compilare la parte del modello relativa alla delega e compilare il modello N. 5 – DELEGA.

La visura deve essere richiesta utilizzando l'apposito modello e allegando il documento di riconoscimento.

Il rilascio della visura avviene nella stessa giornata della richiesta.

Il rilascio della visura non è soggetto al pagamento di diritti o bolli.

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.